COMPAGNIE AEREE - BLACK LIST

Lista nera delle compagnie bandite dalla Comunita Europea, 16 Giugno 2016.

Elenco dei vettori aerei soggetti a divieto operativo nell'UE Gli efficaci standard di sicurezza dell'aviazione civile europea
ci collocano ai primi posti nel mondo in questo settore. L'Unione europea e gli Stati membri collaborano con le autorita'
competenti di paesi terzi per elevare gli standard di sicurezza in tutto il mondo; eppure esistono alcune compagnie aeree
che ancora operano al di sotto dei livelli minimi di sicurezza.

Per migliorare ulteriormente la sicurezza aerea in Europa, la Commissione europea, in consultazione con le autorita'
competenti degli Stati membri, ha pertanto deciso di interdire il proprio spazio aereo ai vettori ritenuti non sufficientemente sicuri.

Tali vettori sono elencati nel documento presentato di seguito.
Il primo elenco comprende tutte le compagnie aeree sottoposte a divieto operativo in Europa,
mentre il secondo comprende i vettori soggetti a restrizioni operative specifiche.



Scegli nazione :


Nome o parte del nome della compagnia aerea da cercare:




- Lista Nera, Documentazione
Divieto operativo nell'Unione europea


Le autorita' dell'aviazione civile degli Stati membri della Comunita' europea sono abilitate a ispezionare soltanto i vettori aerei
di compagnie che volano da/verso aeroporti comunitari; dato il carattere aleatorio di tali controlli,
effettuati a campione, non e' possibile esaminare tutti gli aeromobili che atterrano in ogni aeroporto comunitario.

Che una compagnia aerea non figuri nell'elenco comunitario non significa quindi automaticamente
che essa soddisfi i criteri di sicurezza vigenti.

Qualora una compagnia aerea che invece figura nell'elenco ritenga di ottemperare ai requisiti tecnici necessari prescritti
dalle norme internazionali di sicurezza vigenti, puo' chiedere alla Commissione
che venga avviata la procedura per ottenere la cancellazione dall'elenco.

Nessuno sforzo e' stato tralasciato per accertarsi dell'esatta identita' delle singole compagnie che figurano nell'elenco comunitario.
In particolare si e' provveduto ad includere gli elementi seguenti: gli specifici codici alfabetici assegnati a ogni compagnia dall'ICAO
(e attribuiti un unica volta) e l'indicazione dello Stato che ha rilasciato il certificato di operatore aereo (o la licenza di esercizio),
col relativo numero di riferimento.

Tuttavia, non e' stato possibile procedere a un controllo completo in tutti i casi, data la totale assenza di informazioni
per alcune compagnie aeree, che potrebbero operare ai limiti o al di fuori del sistema di aviazione internazionalmente riconosciuto.
Non e' pertanto possibile escludere la presenza di societa' che operino in buona fede