Come chiedere il rimborso o danni
Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 febbraio 2004, che istituisce regole comuni
in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato
e che abroga il regolamento (CEE) n. 295/91 (Testo rilevante ai fini del SEE)



Oggetto

1. Il presente regolamento stabilisce, alle condizioni in esso specificate, i diritti minimi dei passeggeri in caso di:

a) negato imbarco a passeggeri non consenzienti;

b) cancellazione del volo;

c) ritardo del volo.

2. Resta inteso che l'applicazione del presente regolamento all'aeroporto di Gibilterra lascia impregiudicate
le posizioni giuridiche rispettive del Regno di Spagna e del Regno Unito in merito alla controversia relativa
alla sovranita' sul territorio nel quale detto aeroporto e' situato.

3. L'applicazione del presente regolamento all'aeroporto di Gibilterra e' sospesa fino alla data in cui gli accordi
di cui alla dichiarazione comune resa dai ministri degli Affari esteri del Regno di Spagna e del Regno Unito il 2 dicembre 1987
cominciano ad esercitare i loro effetti. I governi della Spagna e del Regno Unito comunicheranno al Consiglio tale data.



Articolo 2
Definizioni

Ai sensi del presente regolamento, si intende per:

a) "vettore aereo": un'impresa di trasporto aereo munita di valida licenza di esercizio;

b) "vettore aereo operativo": un vettore aereo che opera o intende operare un volo nell'ambito di un contratto
con un passeggero o per conto di un'altra persona, fisica o giuridica, che abbia concluso un contratto con tale passeggero;

c) "vettore comunitario": un vettore aereo munito di valida licenza di esercizio rilasciata da uno Stato membro
ai sensi delle disposizioni del regolamento (CEE) n. 2407/92 del Consiglio, del 23 luglio 1992, sul rilascio delle licenze ai vettori aerei(5).

d) "operatore turistico": un organizzatore, ad esclusione di un vettore aereo, ai sensi dell'articolo 2, punto 2, della direttiva 90/314/CEE
del Consiglio, del 13 giugno 1990, concernente i viaggi, le vacanze e i circuiti "tutto compreso".

e) "servizio tutto compreso": i servizi definiti all'articolo 2, punto 1, della direttiva 90/314/CEE(6).

f) "biglietto": un documento in corso di validita' che da' diritto al trasporto o un titolo equivalente in forma non cartacea,
compresa la forma elettronica, emesso o autorizzato dal vettore aereo o dal suo agente autorizzato.

g) "prenotazione": il fatto che il passeggero e' in possesso di un biglietto, o di un altro titolo, che attesti che la prenotazione
e' stata accettata e registrata dal vettore aereo o dall'operatore turistico.

h) "destinazione finale": la destinazione indicata sul biglietto esibito al banco di accettazione o, in caso di coincidenza diretta,
la destinazione dell'ultimo volo; i voli alternativi in coincidenza disponibili non sono presi in considerazione
se viene rispettato l'orario di arrivo originariamente previsto.

i) "persona con mobilita' ridotta": un soggetto la cui mobilita' sia ridotta, nell'uso del trasporto aereo, per via di una minorazione fisica
(sensoriale o motoria, permanente o temporanea), di una insufficienza psichica, per ragioni di eta' o per via
di qualunque altro fattore che generi una minorazione e la cui condizione richieda un'attenzione particolare e un adattamento
alle sue esigenze del servizio offerto a tutti i passeggeri.

j) "negato imbarco": il rifiuto di trasportare passeggeri su un volo sebbene i medesimi si siano presentati all'imbarco
nel rispetto delle condizioni di cui all'articolo 3, paragrafo 2, salvo se vi sono ragionevoli motivi per negare loro l'imbarco,
quali ad esempio motivi di salute o di sicurezza ovvero documenti di viaggio inadeguati.

k) "volontario": una persona che si e' presentata all'imbarco nel rispetto delle condizioni di cui all'articolo 3, paragrafo 2,
e risponde affermativamente alla domanda del vettore aereo se vi siano passeggeri disposti a rinunciare alla propria prenotazione in cambio di benefici.

l) "cancellazione del volo": la mancata effettuazione di un volo originariamente previsto e sul quale sia stato prenotato almeno un posto.



Paragrafo: (1-5) - (6-10) - (11-17) - (18-25)

Articolo: -indice- | -1 e 2- | -3 e 4- | -5 e 7- | -8 e 10- | -11-12-13-14- | -15-16-17-18-19-